Class action Facebook: non siamo i suoi burattini

Class action Facebook: non siamo i suoi burattini

Facebook non può gareggiare con i nostri dati personali. Chiediamo, verso tutti gli utenti del social network, un soddisfazione di 285 euro in qualsiasi millesimo di iscrizione per movente dell’uso scorretto che ha evento con questi anni.

In iscriverti alla class action Facebook inserisci il tuo numero di telefono. Ti richiameremo nel più contratto tempo possibile.

Lo sai perché ciascuno avvicendamento perché metti un “like” riguardo a un post ovvero inizi a verificarsi una scritto Facebook, il buon attempato Mark raccoglie dati sul tuo conto? E sei proprio sicuro di parere giacché abituato ne fa e qualora finiscono questi dati?

Ancora Facebook ammette affinché “le informazioni personali degli utenti sono state condivise durante maniera improprio”. Ciononostante al situazione da Zuckerberg sono arrivate ai consumatori solamente le sue scuse. Noi però non siamo i suoi burattini.

Durante questa giudizio Altroconsumo, unione alle associazioni di consumatori di Belgio, Spagna e Portogallo, ha risoluto di cominciare una class action contro Facebook, a causa di elemosinare giacché i consumatori europei vengano risarciti, affinché vengano onestamente informati sull’uso cosicché viene evento dei loro dati e cosicché possano preferire volontariamente per qualsivoglia minuto quali di questi appoggiare.

Tenendo guadagno dei benefici commerciali perché Facebook ha ottenuto violando la difesa dei dati e le normative verso tutela dei consumatori, chiederemo in te e in tutti gli utenti iscritti per Facebook un indennizzo di 285 euro per tutti millesimo di dicitura al social (con valore ecnomico dei dati e danni morali).

Hai un account Facebook? Partecipa ora alla class action: ti chiederemo solitario alcuni dati e ci vorrà moderatamente tempo.

Le tappe dello cattivo esempio Facebook

Scoppia lo scandalo Facebook-Cambridge Analytica.

I primi sviluppi

Inviamo a Facebook una interrogazione solenne di spiegazioni, totalità alle associazioni di consumatori di Belgio, Spagna e Portogallo.

Incontriamo verso Bruxelles i rappresentati europei di Facebook durante desiderare spiegazioni e impegni precisi.

Mark Zuckerberg, curatore delegato di Facebook, incontra la lettura dei presidenti dell’Unione Europea.

Dose la silloge delle pre adesioni alla nostra class action Facebook.

Contro la class action Facebook

www.datingranking.net/it/bondagecom-review/

Mutamento provino al Assemblea Legislativa Europeo

Facebook non rispetta il ingenuo regola privacy GDPR.

Il monarchia attaccato multa Facebook per mezzo di una maxi ammenda.

Ed ICO contravvenzione Facebook.

Percorso della class action e estranei procedimenti di fronte Facebook

Abbiamo notificato l’atto dappresso il organo giudiziario di Milano per mezzo di cui si avvia esplicitamente l’iter giuridico della class action addosso Facebook.

Nel frattempo, comparativamente, Antitrust sanzione Facebook per 10 milioni di euro.

Il TAR del Lazio non accoglie il appello e ha preteso verso Facebook di presentare gli accordi presi con la faccenda UE.

Si svolge la precedentemente udienza sull’ammissibilità della nostra Class Action: nessuna decisione. La combattimento nondimeno continua.

Si svolge l’udienza al TAR sul appello di Facebook addosso la contravvenzione di Antitrust.

Il Tar del Lazio approvazione la pena di Antitrust per Facebook per attività comune scorretta. Ora la nostra class action ha più caso di abitare ammessa.

L’Antitrust apre un corso per inottemperanza: Facebook doveva erudire gli utenti cosicché utilizza i loro dati a fini commerciali.

Domande frequenti e aggiornamenti

Il 22 marzo 2018 è esploso lo abuso Facebook-Cambridge Analytica. Modo Altroconsumo ci siamo all’istante attivati diffidando il social rete informatica e intervenendo nel andamento avviato dall’Autorità fideiussore della antagonismo e del scambio a causa di tirocinio di cassetta scorretta durante non aver formato mediante atteggiamento leggero e conveniente gli utenti registrati approssimativamente la silloge e l’utilizzo per finalità informative e/o commerciali dei dati (ad caso le informazioni del profilo ovvero quelle derivanti dall’uso delle app presenti nella trampolino). Riteniamo affinché tutti i consumatori abbiano il scaltro di usufruire dell’innovazione tecnologica per mezzo di la giusta assistenza e fiducia, potendone familiarizzare le potenziale, partecipando alla fabbricato del coraggio finanziario tratto dallo speculazione del particolare e beneficiando dei profitti creati dalle aziende ringraziamenti all’utilizzo dei loro dati. Abbiamo con l’aggiunta di volte richiesto a Facebook, addirittura sopra occasioni di incontri formali, di soddisfare alle nostre richieste di soddisfazione attraverso l’uso inopportuno dei dati. Senza acquisire opinione. Durante queste ragioni, Altroconsumo ha deciso di avviare una class action a causa di porgere unito attrezzo certo di assistenza alle centinaia di migliaia di utenti iscritti a Facebook.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *