GLI INCONTRI DI GINEVRA La decisione è stata invasione a Ginevra dalla Federazione globale Luterana e dal Pontificio prudenza attraverso la avanzamento dell’elemento dei Cristiani durante l’ormai solito colloquio annuo, presieduto dal responsabile comune della unione eccezionale luterana

GLI INCONTRI DI GINEVRA La decisione è stata invasione a Ginevra dalla Federazione globale Luterana e dal Pontificio prudenza attraverso la avanzamento dell’elemento dei Cristiani durante l’ormai solito colloquio annuo, presieduto dal responsabile comune della unione eccezionale luterana

Martin Junge e dal presidente del Pontificio prudenza in la passaggio dell’unità dei cristiani, il prelato Kurt Koch. Sarà un classe di preparativi importanti, fatti di orazione ordinario però ed di attenta vaglio di qualsivoglia discorso, di qualsivoglia cenno giacché confluiranno nei documenti e nelle celebrazioni comuni.

LA RIORGANIZZAZIONE, LA SCOMUNICA, LE GUERRE Martin Lutero, il fratello agostiniano giacché, nel 1517, sfidò l’autorità del pontificato per mezzo di le sue Novantacinque tesi (critiche della teoria e del abito delle gerarchie cattoliche) fu interdetto nel 1521, avendo rifiutato di rimuovere le sue contestazioni. La riorganizzazione in quanto aveva prospero, incertezza non del insieme consciamente, cambierà nel estensione dei secoli il figura del Cristianesimo d’Occidente. E non solo. Il battibecco perché pareva irriducibile tra coppia visioni della stessa fede si rivelerà rapido disputa leader e nazionale, investirà la ambito dell’organizzazione collettivo, economica e istruttivo del umanità universale e di esso protestante. Non fermo, la indigenza di permanenza delle piccole sette minoritarie, condensato animate da anima messianico, le porterà a mettersi insieme ai flussi coloniali benedetti da Roma mezzo dalle chiese riformate, nelle Americhe, per Africa, per Asia e alla fine durante Australia. Insomma, contribuirà per organizzare il ambiente che razza di l’abbiamo popolare sino ai primi del Novecento.

DON MARIO FARCI: LA RIAVVICINAMENTO DELLE MEMORIE “I fatti dolorosi del trascorso non li possiamo demolire. Ma è importante il sviluppo affinché si è instaurato, verso muoversi dal Concilio Vaticano II. Oggigiorno possiamo riguardare la vicenda abituale. Nell’ecumenismo si parla di riavvicinamento delle memorie”. Don Mario Farci, sacerdote dal 1991, educatore alla attitudine Teologica di Cagliari, è il leader diocesano della assemblea a causa di l’ecumenismo. Tiene per segnare cosicché il viaggio del chiacchierata ha adesso una lunga storia, di nuovo mediante Sardegna. Il antecedente attestazione città tra cattolici e luterani, risale al 1972. Da lì nacquero incontri, scambi fecondi e preghiere. A altezza interno, entro le alte gerarchie, tuttavia anche nelle associazione locali. A Cagliari, attraverso ipotesi, racconta don Farci, fu riguardoso e amabile il relazione frammezzo il guida protestante dottor Mayer e monsignor Giuseppe Bonfiglioli, alto prelato del centro maggiore e alto prelato di Sardegna e Corsica dal 1973 al 1984. “Il attestazione oltre a potente, dal questione di aspetto teologale e pubblico, è la Dichiarazione congiunta sulla teoria della difesa, siglata nel 1999”. Da in quell’istante i passi forza sono stati piuttosto ampi e più veloci. Stavolta solo l’anniversario scelto attraverso il discussione sembra più intrepido: la scomunica di Lutero fu il segno di non guadagno, il situazione di aforisma incomprensione. “attraverso raffigurare questa ingresso ecumenica si norma circa Nev.it – si terrà il 25 giugno 2021 per Roma un attività sacro, per predizione del cinquecentesimo annuale della Confessione di Augusta, presentata durante quella giorno, nel 1530”. Si tratta del passato elenco pubblico dei princìpi della società protestante luterana.

LA PASTORA KIRSTEN THIELE: L’OCCASIONE GIUSTA PER RAGIONARE “strano perché si come eletto questa circostanza, speriamo sia un’ulteriore pausa di riavvicinamento”.

Kirsten Thiele, 53 anni, è la vicario decana della società evangelica luterana mediante Italia. Teologa (ha analizzato a Münster e Göttingen) e origine di due figli, al giorno d’oggi è pastora di Napoli. Tuttavia durante diciassette anni, sino al 2014, ha consumato in Sardegna, dove è stata incaricata del disegno di aumento parrocchiale, come pastora essere iscritto attraverso i membri delle forze armate tedesche, sinché queste non hanno lasciato l’Isola. “È l’occasione giusta a causa di ragionare. La scomunica è avvenuta motivo il chiacchierata, all’epoca, non periodo realizzabile. Non siamo riusciti per capirci, ad ascoltarci per fatto. Le cose – conclude – sono assai cambiate”. La pastora Thiele ricorda giacché “nel 2017 durante incluso l’anno cattolici e protestanti hanno rinomato contemporaneamente i cinquecento anni della Riforma”. Non giacché mediante Sardegna si tanto niente affatto respirato un condizione atmosferica maldisposto. “Inimicizie con i fedeli delle coppia chiese? Qualche perché no. È capitato, all’inizio, nei paesi, alcuni parroco un po’ diffidente, un po’ introverso https://datingranking.net/it/victoria-milan-review/. Ma sono eccezioni, quella in quanto si coglie è la bramosia di dialogo”.

DISCORSO ESCLUDENDO ABIURE Un conversazione affinché ricerca l’azione comune, non l’abiura dell’altro. “Un periodo la basilica proponeva l’unionismo, vale a dire il riflusso degli prossimo. Il sinodo pontificio II è stato un luogo di cambiamento. Quest’oggi si parla di pace, di unione per le diversità“, spiega don Mario Farci: “Camminiamo tutti mediante controllo di Cristo”. Attuale viaggio direzione una traguardo consueto si esprime di sbieco la invocazione (verso caso nella settimana verso l’unità dei cristiani, frammezzo a il 18 e il 25 gennaio di qualunque millesimo) bensì specialmente per mezzo di l’impegno nella cultura e nel comune. Cattolici, protestanti e ortodossi si ritrovano qualsivoglia autunno, ed mediante Sardegna, per inneggiare “Il tempo del creato”. Il timore dello scorso dodici mesi periodo “La organizzazione della vita”, con protezione della biodiversità. “verso Cagliari la tempio evangelica battista e la Facolta teologica della Sardegna hanno organizzato unità un incontro sull’interconnessione entro teologia ed ecologia nell’epoca della globalizzazione”, precisa Elizabeth Green, 66 anni, affinché accompagnatore la storica associazione evangelica battista di Cagliari e Carbonia – Iglesias. “È un caso di maniera due chiese con impostazioni diverse possono concorrere circa un composizione di partecipazione abituale non isolato in i credenti”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *